Santiago Zabala
Solo l’arte può salvarci

L’ARTE COME PROSPETTIVA DI SALVEZZA

Secondo Martin Heidegger la fine della storia è quel momento in cui solo Dio sembra poterci salvare. E se invece bastasse affidarsi all’arte cambiando radicalmente le regole del presunto monto che andava salvato?

ISBN 979-12-81194-06-9
18,00 €

Santiago Zabala è professore ordinario (Icrea) di Filosofia contemporanea presso l’Università Pompeu Fabra, a Barcellona. Tra i suoi libri: The Hermeneutic Nature of Analytic Philosophy. A Study of Ernst Tugendhat (2008), The Remains of Being. Hermeneutic Ontology After Metaphysics (2009), Comunismo Ermeneutico. Da Heidegger a Marx (con G. Vattimo, 2014), e Essere dispersi (2020). Ha inoltre curato: Outspoken: A Manifesto for the Twenty-First Century (2023, con Adrian Parr), Il futuro della religione. Solidarietà, ironia, carità (2005, di G. Vattimo e R. Rorty), Consequences of Hermeneutics (2010), e Una filosofia debole. Saggi in onore di Gianni Vattimo (2012). Collabora con New York Times, Al-Jazeera e Los Angeles Review of Books.

IN LIBRERIA DA MAGGIO

Acquista ora